it
La Nostra Montagna

Intervista con il fotografo: @davidesandriniph

Incontriamo Davide Sandrini, uno dei fotografi che abbiamo già avuto modo di conoscere con il progetto #Lessiniagram di qualche mese fa. Le sue foto spettacolari ci avevano conquistati a un primo sguardo e abbiamo voluto chiedergli qualche domanda per conoscerlo meglio. 

Presentati e raccontaci qualcosa di te.

Vedo attraverso quel minuscolo riquadro chiamato mirino dal 2014 a oggi riprendendo città e borghi in uno scenario unico chiamato ora blu o golden hour. Datemi le tenui luci accese durante l’imbrunire e il silenzio di una città che dorme ancora e per me la magia è già fatta!

Qual è il tuo posto preferito della Lessinia?

Velo Veronese e Giazza

Come ti sei avvicinato al mondo della fotografia?

La passione della fotografia è sempre stata lì, nascosta timidamente; ma è soltanto quando ho visto dentro una vetrina di un negozio una macchina fotografica dal gusto vintage, presa in mano e fatta viaggiare per la prima volta fino alle famose Scogliere di Moher in Irlanda, che la passione è esplosa come un mare in tempesta. 

Cosa deve avere per te una fotografia per essere speciale?

Per me una fotografia rappresenta in primis una valvola di sfogo per esprimere veramente la visione e il mio stile: composizione, colore, contrasto e un cielo che spacca la terra. La definizione che mi piace usare è “dipingere il mio quadro”. 

Trovi Davide e le sue splendide foto sui suoi profili Social:

Instagram: www.instagram.com/davidesandriniph

Facebook: https://www.facebook.com/davidesandriniph

 

Condividi l'articolo